Ciao, sono Davide Cardile. Davicardi è la mia casa e anche quello che si definisce un brand. Un giorno scherzavo con un amico, un pubblicitario vecchio stampo affranto dalle nuove dinamiche del digitale e del marketing, e gli dissi che se mi fossi chiamato David Cardi avrei avuto più successo. Come i calciatori.

In quel periodo stavo avendo problemi con i miei domini tradizionali (davidecardile.it e .com) e pensai fosse una buona idea acquistare davicardi.com

In seguito, acquistai quasi tutte le estensioni (ho anche il .io, il .blog, il . xyz… e sì  lo so sono compulsivo) e iniziai a firmare i miei post su LinkedIn – la mia seconda casa – con #davicardi.com

Mi ha portato bene, molti amici e clienti mi chiamano così, mio figlio Nicolò si definisce Nikicardi… e questo insomma per introdurti nella mia storia.

Quanto a me, ci sono alcune cose delle quali vado fiero e che mi piace raccontare.

Ho tre figli: un maschietto di 9 anni, una bimba di 7 e una di quasi due mesi. Lo racconto sempre all’inizio perché sono realmente ciò che dà significato alla mia vita. Ma anche perché sono convinto che faccia curriculum. Per come la penso io, prendersi cura di qualche persona, figli naturali o meno che siano, è un segno di responsabilità.

Al secondo posto nella mia classifica “successi” vi è lavorare da Messina. Essere riuscito a fare il lavoro che volevo anche da una città così difficile e lontana dall’economia che conta.

Il che porta al terzo punto: vivo in una splendida casa in collina, con due cani, tra cielo e mare, con centinaia di alberi da frutto, tanto spazio per correre e pensare. Isolato da tutto, connesso a ciò che conta.

Che altro? Sono anche un appassionato di cani, un ex figurante, uno scacchista con un passato fatto di studi e tornei, un giocatore di Texas hold 'em ed Omaha (vanto circa 100k euro di vincite dal 2012 ad oggi, anche se il mio nick non lo rivelerò mai).

In passato sono stato anche un editore, un venditore porta a porta, un consulente assicurativo, un oste e proprietario di un Wine Bar. Non ho mai avuto un lavoro da dipendente e mai fatto un curriculum vitae.

Da circa dieci anni, il mio lavoro riguarda le storie. Aiuto a pensarne di nuove (nuovi sviluppi di carriera, nuovi mercati, nuovi modi per connettersi con le persone) a scrivere e diffonderle (libri, blog, ebook, presentazioni, forme strane per parlare alla gente…).

E, come tutti, provo ogni giorno a scrivere e vivere la mia.

Nel blog di questo sito, se vorrai, puoi leggere cose di questo tipo. Storie e idee, e idee su come creare storie.